Legge di Bilancio 2020: torna la rivalutazione delle partecipazioni.

La Legge di bilancio 2020 ha previsto la riapertura della rivalutazione delle partecipazioni a fronte del pagamento di un’imposta sostitutiva.

In particolare, è possibile rideterminare il valore delle partecipazioni di società non quotate possedute:
dalle persone fisiche non imprenditori,
da società semplici ed enti ad esse equiparate;
da enti non commerciali (compresi i trust)
L’ambito oggettivo della rivalutazione riguarda le partecipazioni in società non quotate in mercati regolamentati (qualificate o meno), possedute a titolo di proprietà o usufrutto, alla data del 1° gennaio 2020.

L’imposta sostitutiva sul valore di perizia è dell’11% da versare o in un’unica soluzione entro il 30/06/2020 oppure in 3 rate il 30/06/2020, il 30/06/2021 e il 30/06/2022, con queste ultime due rate maggiorate di un minimo di interessi

Alla rivalutazione possono accedere anche i soggetti sopra indicati che possiedono la partecipazione tramite INTESTAZIONE FIDUCIARIA

Il termine per la perizia è il 30 giugno 2020.