TORNA LA RIVALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI

La legge di Bilancio 2019, attualmente ancora in bozza, prevede la riapertura dei termini per rivalutare il valore delle partecipazioni non quotate (e dei terreni) possedute al 1° gennaio 2019 da persone fisiche, società semplici ed enti non commerciali (compresi i trust). Sul valore rivalutato risultante da perizia asseverata entro il 1° luglio 2019 (il 30 giugno cade di domenica), pare confermata l’imposta sostitutiva dell’8%. Tale imposta è da versare in un’unica soluzione entro il 1° luglio 2019 o in 3 rate uguali, la prima in detta data, la seconda e la terza il 30 giugno 2020 e 30 giugno 2021 maggiorate di interessi.