Fiduciaria

Approfondimenti

News ed eventi

Trust

News ed eventi

La Guardia di Finanza potrà chiedere ipoteche e sequestri dopo il Pvc

13 Febbraio 2019
Affidamento fiduciario
Redazione

La Legge n. 136/2018, che ha convertito il D. L. n. 119/2018, ha conferito maggiore operatività alla Guardia di Finanza per contrastare l’evasione e per tutelare i crediti dell’Erario.
In particolare, la GdF, in presenza di Pvc (Processi Verbali di Constatazione) emessi dai propri reparti a seguito di verifiche fiscali, quando abbia anche solo il timore di perdere la garanzia del credito erariale, potrà chiedere al presidente della Commissioni Tributaria Provinciale, l’Iscrizione di ipoteca sui beni del soggetto sottoposto a verifica e dei soggetti obbligati in solido e potrà procedere, a mezzo ufficiale giudiziario, al sequestro conservativo dei loro beni, compresa l’azienda.
Tutto ciò prima che il contribuente possa contestare gli addebiti emersi dalla verifica fiscale.

Alla luce di queste allarmanti novità., diventa sempre necessario valutare attentamente e senza indugio, l’adozione di misure di tutela del proprio patrimonio personale, mediante i legittimi strumenti giuridici che l’ordinamento prevede.

Condividi

Leggi anche

Patto di famiglia ed esenzione dall’imposta di donazione: la Corte di Cassazione traccia i confini del requisito del controllo

Patto di famiglia ed esenzione dall’imposta di donazione: la Corte di Cassazione traccia i confini del requisito del controllo

Il “Patto di Famiglia” è il contratto con il quale l’imprenditore trasferisce in tutto o in parte la propria azienda (o le proprie quote di partecipazione) ad uno o più discendenti specificamente individuati. Nasce con lo scopo di adeguare il diritto successorio alle ormai mutate esigenze del sistema sociale ed economico.

leggi tutto